Bocche eruttive e colata del 1928

Interessante percorso che, partendo dal santuario Magazzeni, in territorio di Sant’Alfio, attraversa uno scenario rurale, tra antiche case in pietra lavica, muretti a secco, noccioleti e castagneti, sino a giungere all’apparato eruttivo del 1928, costituito dai suggestivi hornitos che generarono la colata che raggiunse in breve il paese di Mascali, distruggendolo interamente. Sarà possibile accedere all’interno delle bocche eruttive, nel punto in cui il vulcano, con impetuosa energia, eruttava il magma e suoi brandelli scagliati in aria. In seguito ci affacceremo sul salto di Ripa della Naca, dove l’eruzione del ’28, precipitando verso la parte inferiore della scarpata, creò le sue imponenti “cascate di lava”.

Ripa della Naca

Ripa della Naca


DIFFICOLTÀ: Facile
TEMPO DI PERCORRENZA: ca. 2 h (andata e ritorno)
DISLIVELLO: 200 mt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *